INFORMATIVA

Questo sito potrebbe usare i cookie sia tecnici che di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Se accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner ACCONSENTI all'USO dei COOKIE.

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)

Registro dei provvedimenti
n. 229 dell'8 maggio 2014

 

RC auto: dal 18 ottobre 2015 abolizione del tagliando cartaceo

Ora la novità è ufficialmente confermata e la data in cui il talloncino della RC auto diventerà virtuale è il prossimo 18 ottobre 2015.

Molti si chiedono: se gli automobilisti non dovranno più preoccuparsi di posizionare il tagliando in bella vista sul parabrezza, c'è il rischio di un aumento di evasori, ossia coloro che non assicurano la propria auto?

La risposta è no, perché ci sarà una metodologia di controllo identica a quella già utilizzata per individuare gli automobilisti che accedono senza permesso alle zone a traffico limitato, oppure che superano i limiti di velocità.

Infatti, a controllare che le auto siano assicurate saranno le telecamere ZTL, i telepass, gli autovelox e i tutor: dalle targhe sarà possibile riconoscere se un veicolo è regolarmente assicurato oppure no. Sfuggire alle sanzioni sarà quindi più difficile.

Nei prossimi mesi, le telecamere attive su strade e autostrade saranno omologate per trasmettere alle forze dell'ordine le informazioni relative non solo all'assicurazione auto ma anche al bollo e alla revisione.

In caso di mancata copertura assicurativa, la sanzione scatterà immediatamente proprio come avviene per le multe in ZTL o da tutor e autovelox. Si tratterà di multe salate, da 841 euro a 3.366 euro, con possibilità di sequestro del veicolo.

Perché l'abolizione del tagliando cartaceo RC auto sia possibile, entro il 18 aprile tutte le compagnie assicurative dovranno operare sul proprio database in modo da rendere possibile l'aggiornamento delle informazioni in tempo reale.

 

Leggi articolo in PDF