Benvenuti nel sito ufficiale del RIVARS

R.I.V.A.R.S.
REGISTRO
ITALIANO
VEICOLI
ABITATIVI
RICREAZIONALI
STORICI

Menù
Canvas
Vai ai contenuti





Il Registro Italiano ha lo scopo di riunire e certificare tutti i veicoli abitativi ricreazionali storici.
Sei proprietario di un camper o un caravanche ha più di 20 anni?
Assemblea Generale


R.I.V.A.R.S.
Verbale Assemblea soci 2022
con rinnovo cariche sociali in Soncino
R.I.V.A.R.S.
PROGRAMMA DI MASSIMA PER ANNO 2022


Dona il 5x1000 CF 91026330315 Rivars C/C IT95O0200812403000001519818
ENTE DI PROMOZIONE SOCIALE  (APS) CON DECRETO REGIONALE FRIULI-VENEZIA GIULIA N°3792 / CULT DEL10/10/2016
Vi aspettiamo in Fiera - 2022
Il R.I.V.A.R.S. VIA ASPETTA IN FIERA A PARMA



Scopri il Programma 2022
Vi aspettiamo ai nostri Raduni - 2022




.
Comunicazione Soci












PERIODO DI RINNOVO TESSERAMENTO PER L'ANNO SUCCESSIVO INIZIA A OTTOBRE

  • se il versamento viene fatto entro il 31 Dicembre la quota è 100 Euro
  • se il versamento viene fatto dal 01 Gennaio al 28 Febbraio la quota è 120 Euro
  • se il versamento viene fatto dal 01 Marzo in poi la quota è 150 Euro

Il versamento può essere effettuato (entrambi i riferimenti sono validi)

  • Con bonifico bancario IBAN: IT95O 02008 12403 00000 1519818 Intestato RIVARS Registro Storico Banca Unicredit Ag. 3832-Gorizia Verdi
  • Conto corrente postale n° 19747310 intestato Caravan Club Gorizia

NB: nel caso il Socio volesse anche l' assistenza stradale ASI/Eurassistance, al versamento sono da aggiungere 10 Euro per la "formula IN" 40 Euro per la "formula FULL"

.......................................................................

Molti Soci ci chiedono il rilascio della targhetta di storicità metallica da applicare al veicolo.

Siccome tali richieste avvengono anche in momenti in cui non siamo in grado di prender nota, TUTTI coloro che ci hanno richiesto tale targhetta sono pregati di inviare una email esclusivamente a presidenza@camperstorici.it specificando la targa del veicolo.

Grazie
Verifica ASI
Si comunica che durante le manifestazioni fieristiche il RIVARS non effettua pratiche di storicizzazione e subentro.
Grazie la Direzione
Rinnovo
Quota Associativa
Informiamo tutti i soci che sono aperti i rinnovi per l’anno in corso.
Avvertenza
Soci
ATTENZIONE - preghiamo tutti i soci di comunicarci il nuovo indirizzo di posta quando questo dovesse variare.
Comuniazione ai Soci
NOTA INFORMATIVA

a tutti i Soci e visitatori del sito

Per comunicare e/o ricevere informazioni dal Registro
fare riferimento esclusivamente gli indirizzi ufficiali che trovate nei "contatti"

Per informazioni e comunicazioni:
presidenza@camperstorici.it
info@camperstorici.it

Per informazioni su tesseramento in corso di validità e/o pagamenti relativi a verifiche/Raduni
segreteria@camperstorici.it
(Si raccomanda ai tesserati di indicare sempre: Nome Cognome intestatario del mezzo - numero tessera - numero targa)

Per informazioni e/o comunicazioni riguardo i rinnovi annuali e quote versate
rinnovi@camperstorici.org
(Si raccomanda ai tesserati di indicare sempre: Nome Cognome intestatario del mezzo - numero tessera - numero targa)

N.B. Comunicazioni ad altri indirizzi mail non verranno prese in considerazione in quanto non di questo Registro


-------------------------



-------------------------




TARGHE ORIGINALI PER I VEICOLI STORICI:
IL TRAGUARDO SI AVVICINA

IL SENATO APPROVA LA LEGGE DI BILANCIO 2021 CHE CONTIENE L'EMENDAMENTO SUL LORO RECUPERO ED UTILIZZO, L'ULTIMO PASSO SARA' IL DECRETO ATTUATIVO DA PARTE DEL MINISTERO DEI TRASPORTI


-------------------------



Nuovo disegno di legge della Regione Piemonte per la Valorizzazione dei Veicoli di interesse storico e collezionistico


-------------------------



Nuovo DCPM 3/11/2020 e sedute di Omologazione


-------------------------



A MILANO LIBERTA' DI CIRCOLAZIONE
PER I VEICOLI STORICI "OVER 40" CERTIFICATI

Il Comune di Milano ha emanato una nuova delibera sulla circolazione dei veicoli storici in città (con particolare riferimento all’Area B), che entrerà in vigore il 1° giugno 2020 dando completa libertà di circolazione (7 giorni su 7, 24 ore su 24) ai veicoli con oltre 40 anni di età ed in possesso di Certificato di Rilevanza Storica; inoltre, per i veicoli dai 20 ai 39 anni (sempre dotati di CRS) oltre alla libera circolazione dal lunedì al venerdì dalle 19.30 alle 7.30 e 24 ore su 24 il sabato e nei giorni festivi, sono stati concessi 25 ingressi all’anno.
Queste deroghe sono il risultato del dialogo e dell’apporto informativo e divulgativo che l’Automotoclub Storico Italiano, con il supporto sul territorio da parte del club federato CMAE (Club Milanese Automoveicoli d’Epoca) e insieme agli altri enti certificatori, ha mantenuto negli ultimi mesi con l’amministrazione pubblica di Milano: il provvedimento emanato mantiene e approfondisce le limitazioni al traffico del parco auto obsoleto circolante, ma riconosce il distinguo dei veicoli storici certificati, il loro valore culturale e il loro contributo all’economia e al turismo. È inoltre confermato il valore del Certificato di Rilevanza Storica rilasciato da ASI e dagli altri enti certificatori (di cui art. 60 del Codice della Strada) ed è riconosciuto il limitato utilizzo dei veicoli storici e quindi il loro pressoché inesistente impatto ambientale.
Lo scopo del provvedimento è quello di tutelare il motorismo storico, che costituisce un patrimonio nazionale di cultura e di esperienza dell’ingegno e della meccanica, e di promuovere l’uso corretto e consapevole dei veicoli storici.
Lo stesso percorso di sensibilizzazione e di informazione che ASI ha concluso con successo a Milano sta volgendo al termine anche in Piemonte, dove sono stati forniti tutti i dati e le statistiche richiesti dall’amministrazione pubblica per l’emanazione delle opportune deroghe alla circolazione dei veicoli storici.
“Con serietà, competenza e determinazione – ha commentato Alberto Scuro, presidente dell’Automotoclub Storico Italiano – siamo riusciti a far comprendere le motivazioni culturali, tecniche ed economiche per le quali i veicoli storici certificati debbano poter circolare. Come rappresentanti del motorismo storico italiano siamo molto attenti e sensibili ai temi ambientali e stiamo promuovendo l’uso corretto dei veicoli storici certificati, che per prima cosa non devono essere destinati all’uso quotidiano.”

Luca Gastaldi
responsabile ufficio stampa ASI

-------------------------




R.I.V.A.R.S.
Credits: Flink GN
Credits: Flink GN
Torna ai contenuti